5-7 OTTOBRE 2018

ISOLA D'ELBA E LA FESTA DELL'UVA

- Capoliveri -

La manifestazione, preparata in settimane di lavoro, coinvolge ogni anno migliaia di persone ed è dedicata all’antica vendemmia, alle tradizioni, al gusto e ai sapori autentici dell’Isola d’Elba.

Come tradizione, vede contendersi i quattro rioni di Capoliveri (Il Fosso, La Fortezza, Il Baluardo, La Torre) in giochi e competizioni.

Alla fine delle tre giornate di festa viene premiata la più bella scenografia che riproduce le antiche tradizioni contadine. L'uva, il vino e le tradizioni capoliveresi si rinnovano ogni anno in una delle più belle feste tradizionali elbane.

Tra le manifestazioni organizzate nell'isola d'Elba, durante la stagione autunnale, arriva l'abituale appuntamento con la Festa dell'Uva che si svolge nel piccolo comune di Capoliveri. Un contesto ideale per questo genere di eventi, soprattutto tenendo in considerazione l'origine della denominazione del paese che richiama l'antico dio romano Libaro, comunemente più conosciuto con il nome di Bacco. La Festa dell'Uva coincide con la tradizionale vendemmia e interessa l'intero borgo insieme a tutti i propri abitanti.
Tre giornate in cui è possibile immergersi nelle atmosfere di epoche passate grazie alle rievocazioni storiche, il tutto all'insegna dell'allegria e del buon vino. Infatti, Capoliveri mantiene alta la tradizione enologica toscana, coniugandola alla qualità delle ricette tipiche del territorio


Ad essere coinvolti sono i quattro quartieri che compongono Capoliveri: Torre, Fortezza, Baluardo e Fosso.


Sono organizzate diverse competizioni e la tematica principale è sempre il mondo dell'uva. Come ad esempio l'impegnativa corsa con le botti oppure la gara per il grappolo più grande.


Lo scenario suggestivo incornicia maggiormente questo evento che negli anni è diventato importante e molto frequentato, tanto da attirare annualmente circa cinquemila persone. Un'occasione per conoscere la storia di questo borgo ed ammirare la trasformazione del centro che ogni anno viene allestito e reinterpretato dalla gente locale.


Tutti e quattro i rioni si trasformano e rivivono i tempi in cui le stagioni e la produzione del vino rappresentavano una fonte importante di sostentamento ma anche un momento di allegria e felicità che ha sempre coinvolto l'intera comunità agricola.


Inoltre, al termine dei tre giorni verrà proclamato vincitore il quartiere più abile nelle competizioni e che avrà dimostrato maggiori doti culinarie, nelle rivisitazioni dei piatti tradizionali. Il premio finale consiste nel conservare per un anno la statua in bronzo di Bacco, emblema della Festa dell'Uva. Gli appassionati della cultura enogastronomica saranno soddisfatti partecipando a questa manifestazione, piena di appuntamenti in cui degustare, scoprire e conoscere la storia e la bellezza delle tradizioni dell'isola d'Elba, nell'antico paese di Capoliveri.