1 OTTOBRE 2018

CERIMONIA DI INVESTITURA DEI CAPITANI REGGENTI

- Repubblica di San Marino -

I CAPITANI REGGENTI NELL'ANTICA REPUBBLICA DI SAN MARINO

IL SOLENNE INSEDIAMENTO DEI CAPI DI STATO NELLA PIU' ANTICA REPUBBLICA DEL MONDO!

Un'occasione unica per visitare San Marino: la Cerimonia d'investitura dei Capitani Reggenti, l'equivalente di un capo di stato. Questo evento si ripropone il 1° Aprile ed il 1° Ottobre di ogni anno.

E' un'antichissima istituzione che ha origine nel periodo comunale, e si ripropone anche ai giorni nostri.  L'Unesco ha inserito San Marino nel Patrimonio dell'Umanità proprio per l'unicità delle sue tradizioni e costumi, oltre che per il territorio incantevole che possiede.

I due Capitani Reggenti, eletti ogni sei mesi dal Consiglio Grande e Generale fra i suoi membri, hanno la rappresentanza dello Stato di San Marino e sono al vertice del potere legislativo ed esecutivo. Essi agiscono sempre congiuntamente ed hanno l’uno nei confronti dell’altro il diritto di veto. Ciò per garantire che il potere non sia mai nelle mani di un unico individuo.


Il primo documento in cui figura l’esistenza di due Capitani Reggenti, a quel tempo chiamati “Consules”, è del 12 dicembre 1243 o 1244 (le condizioni del documento non consentono di stabilire con esattezza l’anno). Erano “Consoli” allora Filippo da Sterpeto e Oddone di Scarito. Si presume però che le origini dell’istituzione possano essere ancora più antiche.

 

Per essere nominati Capitani Reggenti occorre essere cittadini sammarinesi originari ed aver compiuto 25 anni. Il requisito dell’età è fissato fin dagli Statuti del ‘600. Inoltre non è possibile essere rieletti se non dopo tre anni dallo scadere del mandato. Al termine dell’incarico i Reggenti sono sottoposti al Sindacato, che ha il compito di giudicarli sia per il fatto che per il non fatto sulla base di ricorsi presentati eventualmente da qualsiasi cittadino.

 

La Reggenza è la massima espressione dello Stato e della democrazia. Infatti, al termine del semestre, con grande semplicità, si torna ad essere un cittadino qualunque, senza alcun privilegio.

 

Il giorno dell’Investitura ha un posto speciale nel cuore di tutti i sammarinesi ed esercita un forte richiamo anche sui visitatori che possono “toccare con mano” un momento fondamentale per la storia e le istituzioni della Repubblica. L'appuntamento del 1° aprile 2017 ha un motivo in più per essere speciale: per la prima volta nella storia saranno due signore a rappresentare la Suprema Magistratura dello Stato.

 

E’ possibile assistere all’avvenimento nelle contrade e sulle piazzette del centro storico di San Marino Città. Fin dalle prime ore del mattino, i Corpi Militari si schierano davanti a Palazzo Pubblico, per l’Alzabandiera. Seguono poi i cortei ed i riti previsti nel dettaglio già dagli Statuti del 1600. Sfilano nel corteo, scortati dalla Guardia del Consiglio e preceduti dalla Banda Militare e dalla Milizia, i Capitani Reggenti, le Autorità di Governo, il Corpo Diplomatico e Consolare, le Autorità Militari, Civili e Religiose e gli Ospiti della Repubblica. Una cerimonia che fonde armoniosamente importanti aspetti laici e religiosi. Oltre ai momenti istituzionali di Palazzo Valloni e Palazzo Pubblico, il protocollo prevede infatti il rito religioso presso la Basilica del Santo.

PER INFORMAZIONI

Tel. 0549 882914 (Ufficio Informazioni)
info@visitsanmarino.com

Prenota il suo soggiorno a San Marino:
www.sanmarino2000.sm