23 - 28 LUGLIO 2017

FESTIVAL INTERNAZIONALE ESTATE MUSICALE DEL GARDA

 - Garda -

E’ stata presentata a Brescia, presso la sede della Provincia a Palazzo Broletto, l’edizione numero 59 dell’Estate Musicale del Garda intitolata a “Gasparo da Salò”, un festival internazionale che ogni estate trasforma Salò in una piccola grande capitale del violino.

 

Quattro gli appuntamenti in programma tra luglio e agosto, quando in riva al lago di Garda arriveranno alcuni dei più apprezzati interpreti della musica classica mondiale.

 

Presenti alla conferenza stampa il sindaco di Salò Gianpiero Cipani, il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, il presidente della Pro Loco “Città di Salò” Nicola Tranquilli e il direttore artistico della manifestazione Roberto Codazzi.

Un programma che omaggia il fascino senza tempo del violino unendo tradizione e innovazione, affiancando star acclamate del calibro di Uto Ughi ai migliori talenti emergenti a livello mondiale, come la sedicenne violinista cinese Jingzhi Zhang di cui si dicono meraviglie. E’ un cast decisamente intrigante quello che il direttore artistico Roberto Codazzi ha scelto per la 59esima edizione dell’Estate Musicale del Garda,  festival violinistico internazionale intitolato a Gasparo da Salò, il geniale liutaio nativo del borgo gardesano e riconosciuto universalmente come l’inventore del violino.

 

Le date interessate sono:

Domenica 23 Luglio

Venerdì 28 Luglio

Sabato 5 Agosto

Venerdì 18 Agosto

 

Ecco qui di seguito gli appuntamenti di Luglio (per quanto riguarda Agosto visitare FESTIVAL INTERNAZIONALE ESTATE MUSICALE DEL GARDA - AGOSTO):

La rassegna, organizzata dal Comune e dalla Pro loco di Salò, debutterà domenica 23 luglio con il concerto di Uto Ughi, il più celebre dei violinisti italiani, beniamino assoluto del festival salodiano. Accompagnato da I Filarmonici di Roma, Ughi proporrà un programma ad alto tasso virtuosistico per una serata, che si preannuncia imperdibile.

 

Venerdì 28 luglio sarà la volta dell’Orchestra di Fiati di Salò, che attraverso un programma di musiche da film renderà omaggio al grande regista salodiano Luigi Comencini, di cui ricorre il decennale della scomparsa.

 

I concerti si terranno nell’affascinante cornice di Piazza Duomo, direttamente sul lungo lago di Salò e a pochi passi dal Mu.Sa, il nuovo museo civico di Salò, dove fino al 23 luglio, grazie a una convenzione con il Museo del Violino di Cremona, è in mostra il violino Clisbee del 1669, un capolavoro di Antonio Stradivari.

 

In caso di maltempo, i concerti del 23 luglio e del 5 agosto si terranno in Duomo, quelli del 28 luglio e del 18 agosto presso il Cinema Teatro Cristal (in Largo Alighieri 1, telefono 0365/521555).

DOMENICA 23 LUGLIO

ore 21.30 - Piazza Duomo

(in caso di maltempo si terrà all’interno del Duomo)
UTO UGHI, violino

I Filarmonici di Roma

musiche di Beethoven, Pugnani-Kreisler, Saint-Saens, Sarasate

 

Oltre a essere il violinista italiano più famoso, un vero e proprio vanto della musica italiana nel mondo, Uto Ughi è il beniamino dell'Estate Musicale del Garda, un artista straordinario che ha scandito la storia del festival salodiano con esecuzioni memorabili.

Quest'anno ritorna con la sua fedele orchestra, I Filarmonici di Roma, e con un programma ad alto tasso virtuosistico, per una serata inaugurale che si preannuncia imperdibile.



VENERDÌ 28 LUGLIO

ore 21.30 - Piazza Duomo

(in caso di maltempo si terrà presso il cinema teatro Cristal, telefono 0365/521555)

ORCHESTRA DI FIATI DI SALO'

Andrea Oddone, direttore

Daniele Richiedei, violino solista

musiche da film

 

Da diversi anni l'Orchestra di Fiati di Salò è presenza fissa all'interno dell'Estate Musicale, presentando progetti originali che vedono i fiati sposarsi con gli strumenti ad arco, protagonisti di una rassegna che è intitolata al "padre" del violino moderno. Quest'anno il progetto è ispirato alle musiche da film di Luigi Comencini, celebre regista nato a Salò di cui ricorre il decennale della scomparsa, con una prima assoluta (la Suite per violino e fiati di Andrea Oddone su musiche di Fiorenzo Carpi e Manuel De Sica), e di altri autori quali Rota, Morricone, Trovajoli e Piovani.