5 -18 AGOSTO 2017

FESTIVAL INTERNAZIONALE ESTATE MUSICALE DEL GARDA

 - Garda -

E’ stata presentata a Brescia, presso la sede della Provincia a Palazzo Broletto, l’edizione numero 59 dell’Estate Musicale del Garda intitolata a “Gasparo da Salò”, un festival internazionale che ogni estate trasforma Salò in una piccola grande capitale del violino.

 

Quattro gli appuntamenti in programma tra luglio e agosto, quando in riva al lago di Garda arriveranno alcuni dei più apprezzati interpreti della musica classica mondiale.

 

Presenti alla conferenza stampa il sindaco di Salò Gianpiero Cipani, il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, il presidente della Pro Loco “Città di Salò” Nicola Tranquilli e il direttore artistico della manifestazione Roberto Codazzi.

Un programma che omaggia il fascino senza tempo del violino unendo tradizione e innovazione, affiancando star acclamate del calibro di Uto Ughi ai migliori talenti emergenti a livello mondiale, come la sedicenne violinista cinese Jingzhi Zhang di cui si dicono meraviglie. E’ un cast decisamente intrigante quello che il direttore artistico Roberto Codazzi ha scelto per la 59esima edizione dell’Estate Musicale del Garda,  festival violinistico internazionale intitolato a Gasparo da Salò, il geniale liutaio nativo del borgo gardesano e riconosciuto universalmente come l’inventore del violino.

 

Le date interessate sono:

Domenica 23 Luglio

Venerdì 28 Luglio

Sabato 5 Agosto

Venerdì 18 Agosto

 

Ecco qui di seguito gli appuntamenti di Agosto (per quanto riguarda Luglio visitare FESTIVAL INTERNAZIONALE ESTATE MUSICALE DEL GARDA - LUGLIO):

 

Sabato 5 agosto arriverà sul Garda la sedicenne cinese Jingzhi Zhang, vero e proprio prodigio del violino, che affiancata dall’Orchestra I Pomeriggi Musicali si cimenterà nel concerto per violino più celebre, difficile e amato dagli appassionati, quello di Tchaikovsky.

 

L’edizione 2017 del festival si chiuderà venerdì 18 agosto con una serata a cavallo tra classica e jazz in omaggio a George Gershwin, nell’ottantesimo della sua scomparsa.

 

I concerti si terranno nell’affascinante cornice di Piazza Duomo, direttamente sul lungo lago di Salò e a pochi passi dal Mu.Sa, il nuovo museo civico di Salò, dove fino al 23 luglio, grazie a una convenzione con il Museo del Violino di Cremona, è in mostra il violino Clisbee del 1669, un capolavoro di Antonio Stradivari.

 

In caso di maltempo, i concerti del 23 luglio e del 5 agosto si terranno in Duomo, quelli del 28 luglio e del 18 agosto presso il Cinema Teatro Cristal (in Largo Alighieri 1, telefono 0365/521555).

SABATO 5 AGOSTO

Ore 21.30 - Piazza Duomo

(in caso di maltempo si terrà all’interno del Duomo)

Jingzhi Zhang, violino

Orchestra I Pomeriggi Musicali

Pavel Berman, direttore

P. I. Ciaikovskij Concerto per violino e orchestra op. 35

L. van Beethoven Egmont, ouverture

F. Mendelsshon Sinfonia n. 3 “Scozzese”

 

Il Concerto per violino di Ciaikovskij è una delle opere violinistiche più famose e amate dagli appassionati, un cavallo di battaglia per i più grandi virtuosi dell'archetto. Al festival di Salò questa parete di sesto grado viene affrontata da Jingzhi Zhang, sedicenne cinese considerata un vero e proprio prodigio. Al suo fianco l'Orchestra I Pomeriggi Musicali diretta da Pavel Berman, che completerà il programma con l'ouverture Egmont di Beethoven e con l'affascinante Sinfonia "Scozzese" di Mendelssohn.



VENERDÌ 18 AGOSTO

Ore 21.30 - Piazza Duomo

(in caso di maltempo si terrà presso il cinema teatro Cristal, telefono 0365/521555)

Serata Gershwin

Gabriele Pieranunzi, violino

Enrico Pieranunzi, pianoforte

Gabriele Mirabassi, clarinetto

 

"Serata Gershwin" intende rendere omaggio a quella visione così attuale e coraggiosa e al geniale musicista che ne fu paladino, presentando in versioni originali, allestite per l’occasione, una selezione di alcuni dei più celebri capolavori da lui composti. Pagine memorabili del compositore americano, di cui ricorre l'ottantesimo anniversario della scomparsa, rilette e reinterpretate da un trio di eccellenti musicisti.